Rinoanalisi : verifica del corretto grado di odorizzazione

Lod, avvalendosi delle competenze acquisite nello studio dell'odore, ha recentemente realizzato un laboratorio rinoanalitico, secondo la Norma UNI 7133, per la determinazione del corretto grado di odorizzazione del gas.

placehold

La principale criticità ai fini dell'immissione in rete dei gas (biometano incluso) riguarda la loro odorizzazione. Infatti, ai fini dell'uso domestico e nel settore dei trasporti, i gas devono possedere delle caratteristiche olfattive precise per garantire la sicurezza degli utilizzatori. Determinare il corretto grado di odorizzazione è di primaria importanza. Tale attività viene condotta all'interno di una camera rinoanalitica, come specificato dalla Norma UNI 7133-3: 2012. La rinoanalisi è l’unica tecnica riconosciuta per verificare la corretta odorizzabilità del biometano, secondo quanto previsto dalla norma tecnica UNI/TR 11537:2016.

La camera è costituita da una stanza di circa 16,5 metri cubi, rivestita in alluminio, dove viene fatta evaporare una quantità nota di odorizzante e viene mescolata con il gas da testare. I rinoanalisti, selezionati ed addestrati, transitano nella camera e registrano la loro sensazione olfattiva in base alla Scala di Sales. I risultati vanno confrontati con i dati di riferimento per l'odorizzazione.

 
placehold

Lod è l'unico laboratorio in Italia ad essere dotato sia di camera olfattometrica, secondo Norma UNI EN 13725: 2004,  sia di camera rinoanalitica, secondo Norma UNI 7133-3: 2012.

E' quindi l'unico di grado di realizzare analisi in parallelo e di correlare i dati rilevati secondo le due metodiche.