Olfattometria Dinamica

L’olfattometria dinamica, definita e regolamentata dalla Norma tecnica UNI EN 13725: 2004, è l’unico metodo accettato a livello internazionale per determinare la concentrazione di odore.

Il Laboratorio di Olfattometria Dinamica del Gruppo Luci è accreditato da ACCREDIA - Accreditamento n.1744L – secondo la norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2005 per l’esecuzione di prove per la determinazione della concentrazione di odore mediante olfattometria dinamica.

L’olfattometria dinamica è l’unica metodologia accettata a livello internazionale per la misurazione della concentrazione di odore (European Commission – JRC Reference Report on Monitoring of Emissions to Air and Water from IED Installations - 2018). Essa è regolamentata dalla Norma tecnica UNI EN 13725:2004 “Qualità dell’aria – Determinazione della concentrazione di odore mediante olfattometria dinamica”. 

Le fasi dell'attività si possono così riassumere:
  • Sopralluogo dell'impianto; 
  • Prelievo dei campioni odorigeni alle sorgenti emissive (camini, biofiltri, vasche, cumuli…); 
  • Analisi dei campioni al fine di determinare la concentrazione di odore; 
  • Valutazione dei risultati e confronto con la normativa. 

LOD realizza la quantificazione degli odori presenti in campioni d’aria prelevati nelle più svariate condizioni ambientali. I campioni prelevati vengono analizzati in camera olfattometrica entro trenta ore dal campionamento. In camera olfattometrica è presente un Olfattometro Mannebeck Mod. TO8, dove sono operative quattro postazioni che contemporaneamente permettono agli esaminatori la relativa misurazione.

Un gruppo di persone selezionate (esaminatori) determina la soglia di rilevazione dell’odore contenuto nell’effluente campionato, rispettando criteri sensoriali e comportamentali. Il numero delle diluizioni con aria neutra a cui l’odore diviene percepibile dal 50% degli esaminatori è espresso come indice della concentrazione di odore in Unità Odorimetriche per Metro Cubo (ouE/m3).

Le analisi olfattometriche sono sinergiche alle attività industriali di ricerca e sviluppo di un qualsiasi impianto. Sono indispensabili per il controllo degli odori sia negli impianti soggetti ad Autorizzazione Integrata Ambientale o a Certificazione Ambientale, sia nell’ottica dell’art. 272 bis del D.Lgs 152/2006.Attraverso l’analisi olfattometrica è possibile anche valutare l’efficienza dei presidi ambientali di abbattimento degli odori ed ottenere informazioni utili per una corretta gestione di un impianto.

LOD partecipa dal 2009 all’unico circuito di intercalibrazione mondiale, ottenendo ottimi risultati sia per quanto riguarda la ripetibilità che l’accuratezza dell’analisi olfattometrica. 

 

LOD: Laboratorio Olfattometria Dinamica

Spin-off dell’Università degli Studi di Udine